Presbiopia

Occhio presbite

Già a partire dai 10 anni di età i nostri occhi cominciano a perdere gradualmente la loro capacità di mettere a fuoco (accomodazione). Questo fenomeno, da considerarsi del tutto fisiologico, è dovuto alla progressiva crescita del cristallino che si accompagna ad un aumento della sua densità ed alla progressiva perdita di elasticità, quindi alla sempre maggiore difficoltà a cambiare distanza di focalizzazione. Per la maggior parte di persone questo non costituisce alcun problema fino all’età di 40 – 45 anni, quando la visione da vicino comincia a sfuocarsi, si comincia cioè a perdere capacità accomodativa. Questo processo normalmente dura da 15 a 20 anni, cioè fino all’età di 55 – 60.          La presbiopia si corregge con lenti positive (+).


OCCHIO EMMETROPE   -   MIOPIA   -  IPERMETROPIA   -   ASTIGMATISMO   -  PRESBIOPIA - COME LEGGERE LA PRESCRIZIONE